La Casa del Futuro / AMVIC / Sistema Costruttivo

   Costruzioni intelligenti

con uno sguardo al futuro!


















 


La posa in opera in 10 passi del sistema AMVIC®


Passo 1. Tracciare la posizione dei pareti e le zone dove si trovano le aperture per le finestre e porte, sull'un solaio di fondamenta o sull'una superficie piana. Le chiamate di ferro che escono dalla fondamenta bisogna essere posizionate al interno del cassero con ruolo per il collegamento con l'armatura del setto del calcestruzzo risultato al interno dei casseri.

 

 


Passo 2. Si inizia con la posa del primo corso dei casseri cominciando dai angoli con i casseri angolari e proseguire con i casseri lineari verso il centro delle pareti. Al primo corso e a quelli successivi si utilizza le fascette in plastica o filo di ferro per legare i casseri con ruolo per la solidarizzazione del'intera casseratura.


Passo 3. Il posizionamento dei ferri orizzontali nei agganci situati nella parte superiore dei distanziatori in plastica. Gli agganci fissano sulla posizione i ferri e eliminano il bisogno di legare con il filo di ferro le armature.

 

 

 

 

 


 Passo 4. Proseguire con il possamento degli corsi successivi dei casseri partendo sempre dagli angoli, e molto importante sfalsando i blocchi. Dopo il secondo corso dei casseri si verifica il livello del'intera casseratura realizzata.


Passo 5. Dal terzo corso dei casseri si fissano i pilastri di sostegno (sistema di fissaggio con ruolo di allineamento e appiombo del'interra casseratura) al interno del edificio. I pilastri si fissano nei casseri con vite che si avvitano nelle staffe presenti nei panelli che formano i casseri.  L'Allineamento e l'appiombo si realizza sia prima del  getto di calcestruzzo, ma anche mentre si realizza questo processo. I pilastri di sostegno hanno anche ruolo di ponteggio.


Passo 6. Procedere con il montaggio dei blocchi fino a quota prevista della parete nel progetto. E molto importante lasciare le aperture per le finestre e porte nella casseratura risultata.

 


Passo 7. Integrare l'armatura verticale tramite l'apertura risultata nella parte superiore della casseratura realizzata. Lunghezza del'armatura verticale vera stabilita nel progetto. Le bare verticale verranno introdotte nella casseratura realizzata passando tramite le barre orizzontale.

 


Passo 8. Il montaggio delle falsecasse in legno intorno alle aperture delle finestre e delle porte. Queste falsecasse hanno il ruolo di fermare il calcestruzzo sotto forma delle aperture per le porte e finestre.

 

 

 


Passo 9. Dopo tutte le verifiche che riguardano le pareti si procede con il getto di calcestruzzo. Il getto si realizza con una pompa per il sollevamento del calcestruzzo. Nel momento del getto si deve usare un vibratore per calcestruzzo ad albero flessibile.


Passo 10. Si controlla l'allineamento del calcestruzzo  gettato nella casseratura a quota del progetto. Dopo, se il caso lo chiede si devono introdurre le vite per l'ancoraggio prima che il calcestruzzo arriva alla sua maturazione. Questi elementi hanno un ruolo di collegamento per le travi del solaio o per i correnti del tetto.

Dopo 4, 5 giorni si puo smontare il sistema di sostegno della casseratura.

 

 

 

 

CASSERI ESSENDO A PERDERE RIMANGONO NELLA PARETE CON RUOLO DI ISOLAMENTO TERMICO PROTEGGENDO L'INTERNO DEL'ABITAZIONE, D'ESTATE DAL CALDO E D'INVERNO DAL FREDDO. D'ESTATE SARA BISOGNO DI POCA ENERGIA PER IL RAFFREDDAMENTO DELL'ARIA, E D'INVERNO DI POCA ENERGIA PER IL RISCALDAMENTO D'ARIA.

Il polistirene espanso protegge la struttura a base di setti di cemento armato dal acqua! Come?

La protegge perché i pannelli che formano i casseri Amvic sono permeabili al acqua. I pannelli contengono delle palline in EPS (circa 98% aria e circa 2% materiale) quale incollandosi durante il processo di sinterizzazione lasciano fra loro dei piccolissimi interstizi permettendo di passare l'aria e stoppare i vapori d'acqua.

La struttura non protegge termicamente solo gli abitanti, ma anche la struttura, dalle intemperie, freddo/caldo, e in più il Neopor di cui sono realizzati i pannelli e in grado di respingere 75% dei raggi ultravioletti (respinge il calore proteggendo più a lungo l'intonaco o/e la rasatura).

 

AMVIC E IL SISTEMA VINCENTE PERCHÉ IN UN UNICO PASSO SI REALIZZA:

   LA STRUTTURA DI RESISTENZA

   L'ISOLAMENTO TERMICO (INTERNO ED ESTERNO - LA SOLUZIONE MIGLIORE)

   IL TAMPONAMENTO

 

 



  info@amvic.it                              © Copyright 2009         AMVIC  ITALIA  DI  ANTOHE  ADRIAN        P.IVA: 06001320487       Tutti i diritti sono riservati.